Il nostro network: Ultim'ora e Politica | Hotels e Alloggi
Domenica 22 Ottobre 2017
English

Io non rischio: cosa fare in caso di emergenza

Terni -

(ufficio stampa) - Il volontariato di protezione civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme per sensibilizzare la cittadinanza sui rischi naturali che interessano il nostro Paese e per diffondere norme comportamentali da adottare in caso di emergenza. 'Il 14 ottobre - dichiara l'assessore alla Protezione Civile Emilio Giacchetti - volontari e volontarie, con il patrocinio del Comune e la collaborazione dell'assessorato alla Protezione Civile, allestiranno anche a Terni un punto informativo, per dare attuazione alla campagna nazionale Io non rischio che vede nelle piazze dei capoluoghi di provincia italiani la diffusione della cultura della prevenzione e della sensibilizzazione dei cittadini sulle norme comportamentali in caso di emergenze ed eventi catastrofici'.
Il cuore dell'iniziativa è piazza della Repubblica, dal mattino alla sera momento di incontro tra i volontari che hanno seguito appositi cosi di formazione e la cittadinanza. La piazza, inoltre, si arricchirà di iniziative ed eventi: i volontari, tra l'altro, accompagneranno la cittadinanza in un percorso legato alla conoscenza dei rischi specifici del territorio e alla memoria dei luoghi. Per i più piccoli è prevista una caccia al tesoro. Per promuovere la partecipazione alla giornata di sabatio, la Protezione civile comunale ha chiesto a Paolo Tagliavento, arbitro internazionale, di fare da testimonial con un video

Io non rischio' - campagna nata nel 2011 per sensibilizzare la popolazione sul rischio sismico - è promossa dal Dipartimento della Protezione Civile con Anpas-Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, Ingv-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e Reluis-Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica. L'inserimento del rischio maremoto e del rischio alluvione ha visto il coinvolgimento di Ispra-Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, Ogs-Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale, AiPo-Agenzia Interregionale per il fiume Po, Arpa Emilia-Romagna, Autorità di Bacino del fiume Arno, CamiLab-Università della Calabria, Fondazione Cima e Irpi-Istituto di ricerca per la Protezione idro-geologica.'Colgo l'occasione - conclude Giacchetti - per sottolineare la rilevanza eccezionale del lavoro dei volontari ai quali va il riconoscimento di tutta la città. L'Amministrazione è profondamente riconoscente per l'alto senso del dovere e la grande disponibilità messa al servizio della collettività'. Sul sito ufficiale della campagna (fare link: www.iononrischio.it) è possibile consultare i materiali informativi su cosa sapere e cosa fare prima, durante e dopo un evento catastrofico.

Il contenuto e’ stato pubblicato da Comune di Terni in data 12 ottobre 2017. La fonte e’ unica responsabile dei contenuti.
Distribuito da Public, inalterato e non modificato, in data 12 ottobre 2017 14:29:04 UTC.

[Fonte: Terni OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia

Mappa

Calcola percorso in auto